Crea sito
 

Wild Horse Handicrafts

Ricami artigianali d'ispirazione country e western

S’intrecciano nuove trame

Posted By on 12 dicembre 2012

Sciarpa/coprispalle in puro lino tessuta a mano, rifinita con frangia annodata a macramè e fiori all’uncinetto.
Collana realizzata a mano in cotone e perle naturali.

Wild Horse Handicrafts

Anteprima Primavera/Estate

Su sentieri selvaggi…

Posted By on 26 gennaio 2012

Asciugamani con speroni WILD HORSE HANDICRAFTS

Acquerello di K. Bodmer
Speroni

Wild Horse Handicrafts

Posted By on 1 dicembre 2011

Trademark & Copyright A tutti i naviganti:

I contenuti di questo blog appartengono all’autore. I disegni e i modelli, tranne quelli non specificati, appartengono al marchio Wild Horse Handicrafts. Ogni tentativo di riproduzione totale o parziale degli stessi è perseguibile a norma di legge.

I diritti di altri disegni o modelli da me presentati e specificati appartengono ai legittimi proprietari.

Voglia di libertà…

Posted By on 29 novembre 2011

Cavalli selvaggiUn gruppo di cavalli selvaggi percorre gli spazi aperti della prateria.

Ricordi..

Posted By on 5 novembre 2011

CusciniEro piccola quando mia nonna, per tenermi buona, mi metteva a sedere sulla sediolina accanto al camino con un uncinetto e un gomitolo in mano e mi insegnava a fare la “catenella”. La cosa più difficile era riuscire a posizionare bene il filo, per farvi passare dentro l’uncino e dare inizio al lavoro, affinchè la catena non si sciogliesse. Io me ne stavo lì a girare e rigirare il filo in mano riuscendo solo dopo molti tentativi ad indovinare il verso giusto. Con le manine piccole che, dopo un pò, cominciavano ad indolenzirsi lavoravo una catena che diventava sempre più lunga fino a che il filo, magari un pezzo di recupero, finiva e come una Penelope infante afferravo la coda della catena e cominciavo a sciogliere, arrotolando il filo sul dito a formare un gomitolo, per poi ricominciare. Pomeriggi d’inverno e d’estate, col calore del fuoco o il tepore dell’aria delle mezze stagioni.

Un attimo di poesia..

Posted By on 1 dicembre 2011

Originali gli asciugamani ricamati in stile nativoamericano, su patterns di J. Elliott, accompagnate da una canzone Navajo che somiglia molto ai racconti antichi di mia nonna centenaria.

“La tessitura”

Mentre la carne lenta al fuoco cuoce, mentre lievita il pane, mentre i miei figli conducono il gregge  e il mio uomo a cavallo li segue, filo la lana.

Molte matasse, per molti giorni. Molti giorni di sonno e di cibo. Molti giorni di pascolo e di caccia, che il tempo consuma.

Con fuso e filo siedo al mio telaio. Su una pelle d’agnello, penso al motivo da mia madre insegnatomi. Me lo ricordo bene, lento lo vedo crescere. Farò una coperta uguale  a quella che mia madre fece, e la madre di lei.

Lascerò un piccolo buco per il Ragno Divino, che insegnò alla prima di noi a usare il telaio. La Donna Ragno così potrà sapere che la Gente ricorda e che non dimentica mai.

E tutto è bellezza, tutto è bellezza, tutto è bellezza.

Altri lavori

Posted By on 1 dicembre 2011

Uno dei prossimi progetti a cui lavorerò sarà una serie di ricami ispirati alla cultura e alla tradizione dei Nativi Americani, abili, tra le tante, nell’arte della tessitura e del ricamo. Le bellissime coperte Navajo e i ricami con applicazione di perline richiedevano tempo e pazienza infiniti. Usualmente, era la donna che si occupava della tessitura ma in alcune popolazioni erano gli uomini, padre o marito, a progettare il disegno da realizzare: motivi geometrici o figure animali; in ogni caso espressione del divino e della vita di tutti i giorni che presso i Nativi erano la stessa cosa, essendo la loro vita vissuta in profonda spiritualità con la natura.

Nell’attesa di avere le mie creazioni vi mostro alcuni ricami che ho eseguito per mio personalissimo diletto negli ultimi anni e per i quali ho usato alcuni moderni pattern di una bravissima designer statunitense. Per uno di questi ho scelto di eseguire il ricamo, a punto croce e perline, su un cimelio di famiglia che mia madre ha volutamente sottratto al suo corredo da sposa per farmene dono: uno stupendo asciugamano in puro lino rifinita con una frangia lavorata a macramè. Oltre ad essere un autentico pezzo artigianale di almeno cinquant’anni fa, ha il valore aggiunto di una produzione interamente casalinga che origina dalla semina del lino per mano di mio nonno. Una scelta un pò nostalgica: portare avanti due tradizioni che, inutile dirlo, conserverò con tanto affetto.

Una raffica di stelle d’oro!!

Posted By on 1 dicembre 2011

Questo disegno l’ho ideato dopo aver visto un film western: una stella da sceriffo ripetuta più volte. L’ho ricamata su un copritavolo di linone. Bello da usare anche in taverna per l’arredo natalizio!